Stamattina il capitano dell’Hellas Verona si sottoporrà ad accertamenti strumentali per valutare l’entità dell’infortunio rimediato al Bentegodi contro la Roma.

Le dichiarazioni di Domenico -Mimmo- Maietta riportate da
hellasverona.it

-L’infortunio? Non sto benissimo, anche se pensavo peggio. Domani (oggi, ndr) farò la risonanza magnetica, spero e mi auguro di avere belle notizie. Ho sentito un grande dolore, ma è normale, visto che il muscolo interessato è il retto femorale, il più grande ed il più importante della gamba. La mia assenza contro la Juve? Purtroppo i colori bianconeri non mi portano molto bene, anche all’andata fui costretto a saltare la partita per infortunio. La Roma? E’ una grandissima squadra, fatta di campioni e con una panchina importante. Sono forti e solidi, ma ieri, con la rosa al completo, potevamo dargli fastidio. Anche contro il Milan abbiamo giocato bene, meritavamo qualcosa in più e e la siamo giocata fino alla fine. L’arbitraggio di Mazzoleni? Mi ha fatto abbastanza arrabbiare, ogni decisione era a loro favore, ma ormai ho imparato a tacere e a non protestare. Tra venti giorni in campo? Lo spero-.