Un risultato importante quello strappato all’esordio in campionato al Bentegodi contro la Roma, una prestazione corale che ha messo in risalto uno dei volti nuovi dell’Hellas Verona di Andrea Mandorlini: Samuel Souprayen. Arrivato dal Digione, serie B transalpina, alla sua prima in Serie A ha saputo subito farsi apprezzare dal pubblico scaligero sulla fascia sinistra. Fisico possente, predilige la fase offensiva a quella difensiva, giocatore capace di presentarsi con regolarità sulla trequarti di campo per andare al cross oppure al tiro e di abbinare quantità e qualità. Chiedere a Florenzi. Souprayen ha impressionato tutti ed ora è atteso a Genova per confermarsi sui livelli mostrati al Bentegodi.