Un’operazione difficile ma non del tutto impossibile. L’attuale bomber dell’Hellas Verona è arrivato in riva all’Adige, via Atalanta, con la formula del prestito con diritto di riscatto (4.5) e controriscatto (500.000). Il club di Setti vorrebbe far vestire anche l’anno prossimo la maglia gialloblù a Matteo Pessina ma ci sono, al momento, troppe variabili. Il suo cartellino costa più di 10 milioni di euro e su Pessina, oltre l’Atalanta, si registra anche l’interesse di Milan e Roma, club rossonero che vanta una percentuale (40%) sulla futura rivendita.