“Il calcio qui ha storia, sarebbe un peccato scendere, ma la paura c’è. Nell’Hellas si sente la mancanza di un leader, Toni è stato l’ultimo. Però, nel derby si è visto il carattere che, invece, è mancato al Chievo. Prima era più difficile giocarci contro. Ma resta un club modello con un presidente al quale si possono solo fare i complimenti. Dal 2001 è in A ed è sceso solo una volta. Questo è nei fatti. E credo che si salverà. L’Hellas è sempre sull’altalena, sale e scende, batte il Milan, vince a Firenze, poi perde col Crotone e non gioca con l’Atalanta”. Queste le dichiarazioni del primo cittadino di Verona, Federico Sboarina, a La Gazzetta dello Sport.