“Allo stop stavamo bene sia dal punto di vista mentale sia da quello fisico. Sarà tutto nuovo. Quest’anno della squadra ho apprezzato soprattutto la qualità e la quantità di sistema difensivo. La salvezza deve essere l’obiettivo numero uno, sarebbe straordinario. Poi vedremo di giocarcela per quello che resta. Un pensiero alla Nazionale? La sogno. L’obiettivo di inizio stagione era dimostrare di poter stare in A regolarmente. Chiaro che punterò sempre alla maglia azzurra. I miei colleghi di reparto? Radunovic e Berardi mi danno serenità, c’è la giusta competitività. Spero possano giocare” ha dichiarato il portiere dell’Hellas Verona, Marco Silvestri. L’intervista completa su La Gazzetta dello Sport.