“Se sono favorevole alla riapertura degli stadi? Sono favorevole alla riapertura graduale degli stadi, il calcio e lo sport senza pubblico sono incompleti. Lo stadio vuoto è deprimente, vero è che ci vorrà un senso di responsabilità comune per riaprirli con senno. Dopo la sede nuova è lecito attendersi un nuovo centro sportivo e i lavori allo stadio? Il centro sportivo lo sogno dal mio arrivo a Verona, dal 2012. Volevo ridare una casa operativa al club e ci sono riuscito con la sede. Ora lavoriamo per la casa sportiva. Per quanto riguarda invece il Bentegodi siamo spettatori in attesa della parte burocratica. Come sta il calcio italiano?È giunto il momento di cambiare le regole del gioco. Dobbiamo fare mea culpa e pensare alle nuove regole. I fondi esteri ci hanno fatto capire che la Serie A ha un valore alto e dobbiamo avere la serenità di gestire questo movimento. Bisogna lavorare in comunione di idee per difendere il patrimonio collettivo” ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport, il presidente dell’Hellas Verona, Maurizio Setti.