“Non esiste alcuna difficoltà alla iscrizione al campionato in quanto sono stati adempiuti tutti i passaggi necessari per la stessa. Infatti, la ricapitalizzazione delle perdite di bilancio della stagione 2017-2018 sarà regolarmente eseguita presso il notaio Massimo Giordano di Avellino e tale atto verrà presentato alla COVISOC per i necessari adempimenti, entro i termini stabiliti. La società U.S. Avellino ha già dato mandato ai propri legali di mettere a disposizione della Procura di Avellino tutti gli elementi necessari affinchè le indagini facciano prontamente chiarezza sulla situazione penale – si legge sul sito della società del presidente Walter Taccone – L’U.S. Avellino ha già in corso con l’Agenzia delle Entrate e con l’Agenzia per le riscossioni regolari rateizzazioni e pagamenti del debito tributario ed attende dall’Agenzia delle Entrate riscontri in merito alle copiose memorie difensive redatte dai tributaristi dell’U.S. Avellino avverso il processo verbale di constatazione della Guardia di Finanza. Il presidente si riserva ogni opportuna azione legale nei confronti del sig. Gravina che, a quanto è dato sapere, ha reso alla stampa dichiarazioni non rispondenti al vero”.