Dopo il fallimento di Bari e Cesena è corsa al ripescaggio. Due caselle da occupare che potrebbero diventare tre in attesa del responso relativo all’Avellino e alla fidejussione presentata in extremis dal club Irpino. La strada sembrava spianata per il ripescaggio di Siena e Ternana, ma questo pomeriggio il Tribunale Federale ha cambiato le carte in tavola accogliendo il ricorso del Novara. Il Tribunale, infatti, ha annullato la norma che escludeva dalla corsa ai posti vacanti le società che avevano scontato una penalizzazione per irregolarità amministrative nelle ultime tre stagioni. Proprio questo “cavillo” aveva fatto fuori il Novara (2 punti di penalizzazione nella stagione 15-16) che, adesso, balza in testa alla graduatoria di ripescaggio. I piemontesi, quindi, potrebbero essere riammessi in Serie B insieme al Siena che, attualmente, si trova davanti alla Ternana nella graduatoria.