La risposta dell’AIC alla Lega Calcio, e quindi dei calciatori ai club di serie A, è pronta. La domanda era questa: va bene se interrompiamo i pagamenti dei vostri stipendi fino alla fine della situazione di emergenza? Il sì è quindi arrivato, ma diventerà un sì definitivo nel momento in cui verrà accolta questa condizione: tutte le società dovranno uniformarsi, e pagare tutti gli stipendi dei giocatori fino a quello di febbraio compreso. A quel punto, e solo a quel punto, via al congelamento. E’ quanto emerso durante le diverse call avute dai calciatori di serie A in un lunedì molto intenso. Una giornata che si sarebbe dovuta concludere con il contatto più atteso, quello fra Lega e Aic, e che invece è stato posticipato ad oggi, come conferma Sky Sport.