Sono ben sette i migliori italiani della 27ª giornata di Serie A secondo le pagelle dei tre principali quotidiani sportivi nazionali.

Grandi protagonisti dei loro rispettivi match ottengono tutti una media-voto di 7 basandosi sulle pagelle redatte da La Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport-Stadio e Tuttosport.

I TOP DI GIORNATA

Federico CHIESA (G 7; C 7; T 7) Cagliari – Juventus 1-3

Spinge forte e contiene alla perfezione, dimostrando abilità in entrambe le fasi. La sua annata fino a ora è stata in crescendo e si è preso i gradi di titolare fisso ormai con ampio merito. Mette a referto un altro assist, il settimo stagionale in campionato. In crescita costante ed evidente.

Federico DIMARCO (G 7; C 7; T 7) Sassuolo – Verona 3-2

Entra ad inizio ripresa ed in soli quarantacinque minuti dimostra di essere una delle pedine cardine della squadra veronese. Gara ricca di corsa e qualità, coronata dal gol del momentaneo 2-2 realizzato con un mancino al volo su assist di Lazovic. Quarto centro in campionato per il 23enne milanese.

Gian Marco FERRARI (G 7; C 7; T 7) Sassuolo – Verona 3-2

Prestazione di alto livello, sia dal punto di vista difensivo che offensivo. Al minuto 19’ stacca bene di testa ma Silvestri gli nega la gioia del gol. A poco più di 10’ dalla fine salva il risultato con un intervento prodigioso in spaccata sulla linea di porta. Risulta inoltre protagonista del gol-vittoria di Traore con un tocco non volontario che però, di fatto, vale come un assist.

Lorenzo INSIGNE (G 6,5; C 7; T 7,5) Atalanta – Inter 0-2

Solita gara da leader per il 29enne napoletano. Sempre partecipe in ogni azione degna di nota dei partenopei, è il vero regista offensivo della squadra. Lodevole anche in fase di ripiegamento.

Manuel LOCATELLI (G 7; C 7; T 7) Sassuolo – Verona 3-2

Ha il merito di sbloccare la partita dopo solo 4 minuti con un bel piatto destro a giro dal limite. In generale solita gara ordinata e di sostanza. Terzo centro in campionato per il giocatore cresciuto nelle giovanili di Atalanta e Milan.

Matteo POLITANO (G 7; C 7; T 7) Milan – Napoli 0-1

Accelera con poderose falcate e, quando affonda per vie centrali, è sempre pericoloso. Bene anche in fase difensiva dove riesce a limitare un avversario non facile come Theo Hernandez. Al minuto 49’ segna il gol-partita su assist di Zielinski con un preciso diagonale di destro.

Fabio QUAGLIARELLA (G 7; C 7; T 7) Bologna – Sampdoria 3-1

Festeggia la gara numero 400 da titolare in Serie A con il gol che gli vale il secondo posto, alle spalle di Roberto Mancini, nella classifica marcatori all-time della Sampdoria nella massima serie. Per il resto prestazione esperta e di sacrificio del capitano blucerchiato. Fonte e foto: figc.it