Se la Serie A finisse qui e venisse utilizzato l’algoritmo, come cambierebbe la classifica?

Ecco come potrebbe presentarsi la graduatoria finale (tra parentesi le posizioni perse o guadagnate):

1. Juventus 91,2 (=)
2. Lazio 90,8 (=)
3. Inter 81,4 (=)
4. Atalanta 75,4 (=)
5. Roma 65,5 (=)
6. Napoli 55,7 (=)
7. Hellas Verona 52,1 (+1)
8. Parma 51,4 (+1)
9. Milan 50,5 (-2)
10. Bologna 47,7 (=)
11. Cagliari 47,1 (+1)
12. Sassuolo 47 (-1)
13. Fiorentina 42 (=)
14. Udinese 38,4 (=)
15. Torino 38 (=)
16. Sampdoria 36 (=)
17. Genoa 33,7 (=)
18. Lecce 32,4 (=)
19. Spal 22,7 (=)
20. Brescia 18,9 (=)

La Juventus resterebbe così comunque prima con un distacco di 0,4 decimi di punto rispetto dalla Lazio. In zona Champions League la situazione rimarrebbe inalterata, mentre l’Hellas Verona sorpasserebbe il Milan per l’ultimo posto disponibile per l’Europa League (al netto del risultato della Coppa Italia). Le retrocesse, invece, sarebbe Brescia, Spal e Lecce. Fonte: calcioefinanza.it