Numeri impietosi quelli dell’Hellas Verona di Fabio Pecchia. I gialloblù sono riusciti a fare peggio di due stagioni fa, quando prima Mandorlini (6 punti in 14 giornate, ndr) e poi Delneri (22 punti in 24 turni) non riuscirono a centrare l’obiettivo, Hellas Verona che chiuse all’ultimo posto in classifica con 28 punti, frutto di 5 vittorie, 13 pareggi e 20 sconfitte. Quest’anno, gli scaligeri hanno collezionato, a due giornate dalla chiusura del campionato, 7 vittorie, appena quattro pareggi e ben 25 ko, con sole 29 reti all’attivo e 75 subite. La retrocessione è arrivata a San Siro contro il Milan, con 180’ d’anticipo, gialloblù che chiuderanno la stagione contro l’Udinese al Bentegodi e la Juventus all’Allianz Stadium