Un film purtroppo già visto. Sei punti racimolati in dodici partite la dicono lunga sullo stato attuale dell’Hellas Verona. La società di Maurizio Setti dopo il ko di Cagliari, il quarto consecutivo, l’ottavo in campionato, ha deciso di dare fiducia all’allenatore di Formia. Si va avanti con Fabio Pecchia. Il presidente Setti ed il direttore sportivo Fusco, sono convinti che un cambio alla guida tecnica, adesso, non risolverebbe i problemi della squadra gialloblù capitanata da Pazzini. La classifica intanto piange sempre più, il solco numerico con le dirette concorrenti non è ancora evidente. Ma purtroppo pare sempre più che sia solo questione di tempo. Una lunga agonia. L’ennesima. La penultima posizione rispecchia l’andamento di una squadra che non ha ancora trovato la sua identità, non solo di gioco, quando oramai siamo arrivati ad un terzo del campionato. Adesso sosta, poi Bologna, Sassuolo, Genoa e Spal. Con la speranza che non sia già troppo tardi, ma dopo Cagliari è davvero difficile pensare positivo. Specie dopo le solite dichiarazioni post partita dei protagonisti.