“Si torna subito in campo e questo è il bello di questo periodo. Ci saranno delle rotazioni perché si giocherà ogni tre giorni ma è importante tenere vivo il gruppo squadra che è la cosa più importante per me. Stiamo bene dal punto di vista atletico e lo abbiamo dimostrato sul campo anche se non sono arrivati i risultati. Dovremo andare a mille all’ora, soprattutto dal punto di vista mentale: dopo il Napoli infatti, troveremo un altro avversario in grande forma. L’Hellas Verona? Juric e i suoi ragazzi sono partiti molto bene in campionato. L’anno scorso erano stati una sorpresa, in quest’avvio di stagione hanno confermato quanto di buono fatto vedere a livello tattico: sono aggressivi, non ti fanno respirare e giocano a tutto campo, cercando duelli uno contro uno sulla falsa riga dell’Atalanta. Noi conosciamo i loro punti di forza e sappiamo che per centrare l’obiettivo servirà una prestazione al massimo delle nostre potenzialità”. Fonte: sampdoria.it