“Sarebbe sicuramente un segnale di ripartenza, ma soprattutto è un settore che dà lavoro a centomila persone. Il calcio non è solo Cristiano Ronaldo o Ibrahimovic, il calcio sono migliaia e migliaia di stipendi da ottocento o mille euro al mese. È chiaro che l’intero settore dello sport, se ha delle regole chiare su come ripartire ed è in grado di rispettarle, riparte, mentre chi non è in grado di rispettarle non riparte. Importante è che, a livello di Stato e di Governo, non ci siano dei pregiudizi: tutti sì tranne che lo sport o tranne il calcio. Ci sono migliaia di lavoratori che aspettano di essere trattati come tutti gli altri, mi auguro che si ritorni alla normalità il prima possibile, nel rispetto delle regole in tutela della vita e della salute prima di tutto" ha dichiarato Matteo Salvini a SkyTG24. Foto Instagram Ibrahimovic