“Mi sento molto bene, adesso calcio in porta, crosso e faccio praticamente tutto tranne i contrasti. Sono quasi pronto. L’importante è che il ginocchio destro è a posto. Da fuori ho visto un grande Verona. Una formazione agguerrita. Borini? È un campione con grande esperienza internazionale, un grande acquisto. Dimarco? Ci ho giocato insieme ed anche contro, è molto forte. Cosa farò a fine stagione? Non dipende da me. Qui a Verona sto benissimo. Ne parleremo – ha dichiarato Eddie Salcedo a L’Arena – Juric? Per me lui è importantissimo, un secondo papà. Mi conosce da quando avevo 14 anni, mi ha voluto in Prima squadra. Da lì in poi mi ha preso sempre sotto la sua ala. Mi aiuta come fa un padre con un figlio. Domenica a Milano? I miei compagni proveranno a vincere perché questa è la mentalità del gruppo".