È attesa per oggi la decisione del Giudice Sportivo in merito all’espulsione di Giampaolo Pazzini contro il Benevento. Il cartellino rosso (diretto, ndr) sventolato in faccia dall’arbitro Abisso di Palermo al capitano e bomber gialloblù, può costare due giornate di stop forzato all’ex attacante del Milan. Il club di via Francia farà ricorso, ma di sicuro intanto Pazzini contro l’Avellino non ci sarà.

Pecchia dovrà quindi trovare una giusta e valida alternativa al capocannoniere della serie B, autore di 17 reti in 20 presenze.

L’allenatore dell’Hellas Verona dovrà prima di tutto decidere se presentarsi in casa dell’Avellino col 4-3-3 o col 4-2-3-1. Soluzione tattica che deciderà anche le eventuali scelte di Fabio Pecchia che sino all’ultimo non saprà se potrà contare o meno sulla prima alternativa in rosa a Pazzini, Simone Andrea Ganz, ancora fermo ai box causa caviglia malconcia.

Dopo Pazzini, il bomber dell’Hellas Verona è l’ex Modena, Davide Luppi, autore di 5 reti e non è escluso uno suo impiego al Partenio come “falso 9”, senza dimenticare poi il veterano Gomez ed il giovane Cappelluzzo.

L’ultima parola spetta ora a Fabio Pecchia.