Le dichiarazioni dell’allenatore dell’Hellas Verona, Andrea Mandorlini, dopo il successo contro la squadra di Benitez.

“Abbiamo fatto una bella partita contro una grande squadra. Il risultato per noi è fondamentale perché ci permette di allontanarci dalla zona pericolosa. La squadra nella prima mezz’ora e in tante fasi dell’incontro è stata ordinata e compatta. Poi avevamo il fenomeno Luca in avanti e tutto è più facile. Abbiamo aspettato la nostra rivincita e l’abbiamo presa questa sera. Ogni tanto ci capita di essere belli. Dopo tre partite a volte pensi di essere già diventato bravo. La mia squadra sa come giocare ma deve avere intensità deve avere cattiveria agonistica ed è ancora più brava quando gioca: è andato tutto bene e sono contento della vittoria. Il futuro di Toni? Luca è sempre strano, per me può giocare almeno un altro anno. L’anno scorso ne ha fatti 20, quest’anno spero si avvicini a quella cifra. E’ un grande campione e un punto di riferimento per i giovani e anche per me”.