Caos totale in Serie B e buona notizia per l’Entella del presidente Gozzi: il Collegio di garanzia dello Sport, prima sezione in udienza oggi, ha deciso che la penalizzazione di 15 punti al Cesena per il caso plusvalenze varrà per il campionato scorso, come chiedevano i chiavaresi. Dunque la classifica 2017/18 va riscritta e l’Entella, prima delle retrocesse, dovrebbe essere ripescata. La prudenza è d’obbligo, visti i continui tira e molla fra giustizia sportiva e Tar che stanno tenendo in sospeso i campionati, con una B a 19 squadre e una Lega Pro partita a singhiozzo. Peraltro, l’Entella ha già giocato una partita di Lega Pro, battendo il Gozzano, e in caso di ripescaggio anche questo sarà un problema da risolvere. Il Chievo, sempre per il caso plusvalenze, è stato penalizzato di 3 punti in questo campionato. Il destino dell’Entella è indipendente da quello delle altre squadre, come Novara e Pro Vercelli, che sperano a loro volta in un ripescaggio in B. Il Tar del Lazio oggi si è “sconfessato” accogliendo le istanze di revoca presentate dalla Figc e dalla Lega B e tornano esecutivi i provvedimenti presi l’11 settembre scorso dal Collegio di garanzia del Coni, che aveva dichiarato «inammissibili» i ricorsi sul format della Serie B e «improcedibili» quelli sulla scelta delle eventuali ripescate. In questo modo, le nuove udienze fissate dal presidente del Collegio, Franco Frattini, per venerdì e lunedì prossimi non avrebbero più motivo di celebrarsi. I motivi che hanno indotto la revoca sono il prevalente interesse pubblico al regolare svolgimento dei campionati, così come calendarizzato dalle leghe professionistiche, e la decadenza dei motivi di urgenza vista l’udienza fissata dal Tar per il 26 settembre. In quell’occasione il Tribunale amministrativo del Lazio dovrà decidere se la materia del contendere è da affidare al Tribunale federale nazionale, peraltro già convocato il 26 settembre, o al Collegio di garanzia del Coni che a quel punto non potrebbe più parlare di inammissibilità. Per questo è stata rinviata al 28 settembre prossimo l’udienza del Collegio di Garanzia dello Sport del Coni sul format della Serie B che era prevista per venerdì prossimo, 21 settembre. Fonte: IlSecoloXIX