Il difensore dell’Hellas Verona FC, Rafa Marquez, durante la pausa per le nazionali, è volato nel suo Paese per partecipare come giudice alla serata dedicata al Salón de la Fama, una cerimonia che rende immortali figure del calcio messicano e mondiale. Una notte di stelle, tanti i premiati, da El Pibe Valderrama fino a Sir Alex Ferguson, senza dimenticare gli omaggi alla memoria di Giuseppe Meazza e Santiago Bernabéu. Il difensore gialloblù è stato uno dei protagonisti principali, intervenendo più volte durante l’evento.

Queste le principali dichiarazioni, rilasciate da Rafa Marquez. -Il calcio italiano è uno dei migliori del mondo e sicuramente può essere un mercato molto importante per i messicani. Il mio futuro in Nazionale? Pensavo che quello in Sudafrica sarebbe stato il mio ultimo Mondiale e credevo che andare a giocare a New York fosse un altro passo in questa direzione. Però mi sbagliavo, il mio fisico è ancora integro e in Italia mi trovo bene. Vedremo cosa succederà da qui al Mondiale in Russia-.

Alla cerimonia era presente anche il direttore generale dell’Hellas Verona FC, Giovanni Gardini.

Rafa Marquez, inoltre, era in corsa per ricevere il -Premio Nacional de Deportes-, prestigioso riconoscimento nazionale in Messico. Il difensore gialloblù si è classificato secondo, alle spalle di Adrián González, giocatore di baseball messicano.

fonte: hellasverona.it