Terza partecipazioni consecutiva alla fase finale dei Mondiali per l’Uruguay. Bastava un punto alla squadra di Tabarez, ma ne arrivano tre per evitare qualsiasi tipo di insidia. Combina quasi tutto Gaston Silva, l’ex granata: autorete comica in collaborazione con Godin (il centrale dell’Atletico calcia addosso al compagno e il rimpallo produce lo 0-1), tiro-cross deviato in rete in mischia dal veronese Caceres e centro perfetto che Cavani, con la collaborazione di Lampe, trasforma nel vantaggio. Goleada completata nel secondo tempo da Suarez: 3-1 in fuga solitaria verso la porta e 4-1 con un sinistro incrociato. 4-2 finale determinato da un altro autogol, stavolta dello stesso Godin. L’Uruguay chiude così al secondo posto il girone a quota 31 punti, alle spalle della capolista Brasile. Per il difensore veronese, Martin Caceres, maglia da titolare, 90’ in campo e rete del momentaneo 1-1.