L’eccellenza del profilo professionale di Paolo Barbero, preparatore atletico dell’Hellas Verona 2019/20, risalta non solo dai tanti anni di esperienza maturati nel settore, ma anche dalla pluralità di discipline con le quali si è confrontato, anche in ruoli diversi da quello che attualmente ricopre. Insomma, una cultura sportiva a tutto tondo, quella del ‘Prof’, che dopo una vita al Genoa ha seguito l’allenatore Ivan Juric in gialloblù nell’estate del 2019. Per l’allenatore croato, Paolo Barbero è un tassello fondamentale dell’Hellas, anzi un ‘top player’ come lo ha definito lo stesso Juric, la cui idea di calcio non può prescindere da un altissimo livello prestazionale a livello fisico e atletico da parte dei suoi calciatori.

ESPERIENZA ED ATTIVITÀ
Dopo aver frequentato l’ISEF di Firenze, Barbero completa gli studi all’Università di Roma ‘Tor Vergata’, per poi diventare preparatore atletico professionista di calcio presso il Settore Tecnico FIGC. Dopo essere stato per otto anni, dal 1990 al 1998 il Responsabile della Scuola Calcio dell’AC Entella Chiavari, l’attuale Virtus Entella, nei primi anni 2000 inizia a collaborare con il con la Pro Recco, eccellenza mondiale della pallanuoto, e con il Genoa. Altre due esperienze, che lui stesso ha sottolineato come fondamentali nel suo percorso di formazione, sono stati gli anni di docenza a scuola e il ruolo di arbitro internazionale di pallavolo con più di 200 gare ai massimi livelli e anche 15 finali scudetto. Per tantissimi anni si specializza nel lavoro atletico e nel lavoro di forza, partendo dal settore giovanile, poi acquisisce competenze anche come rieducatore ed infine racchiude tutte le esperienze maturate nel ruolo di preparatore atletico.

LA COLLABORAZIONE CON JURIC
Nell’A Tu per Tu a lui dedicato (CLICCA QUI) Paolo Barbero ha raccontato del suo rapporto di lunga data con Ivan Juric, da quando era calciatore al Genoa fino alle prime esperienze nel Settore Giovanile del Grifone. Al suo ritorno come tecnico della Prima Squadra, nel 2016/17 dopo la strepitosa stagione a Crotone, Juric riallaccia la collaborazione con Barbero, limando con il tempo le specifiche di un lavoro atletico che – tradotto sul campo – è ormai un segno distintivo del gioco delle sue squadre. "Apprezzo molto la persona – ha detto Barbero di mister Juric -: abbiamo una profonda condivisione del sistema di lavoro e, soprattutto, crediamo che attraverso l’esempio e la ripetizione quotidiana si possano raggiungere grandi risultati, non solo dal punto di vista dei punti in classifica, ma proprio dell’apprendimento da parte dei ragazzi di nuove metodologie e sistemi di lavoro". Fonte: hellasverona.it