Riprende subito la marcia trionfale dell’Hellas Verona di Corrent. In trasferta contro il Venezia, dodicesimo risultato utile consecutivo per Coppola e compagni. Tre nuovi passi verso la promozione. Basta oramai solo un punto ai ragazzi scaligeri per il ritorno nel campionato Primavera 1.

Occorrono solo sei minuti a Cancellieri per sbloccare la partita, ex Roma che in ripartenza batte Lazar. La squadra dell’ex Marangon non demorde e cerca più volte il pareggio, ma i veronesi ribattono colpo su colpo, chiudendo il primo tempo in vantaggio 1-0. Nella ripresa, è il solito Cancellieri il protagonista al 47’ quando su invito di Jocic trafigge ancora una volta il portiere lagunare, mettendo la partita in discesa per l’Hellas Verona. Al 73’ il n.11 gialloblù ha la possibilità, ma non riesce a calare il tris. Ultima occasione con Bragantini, nel primo dei quattro minuti di recupero, ma il palo gli nega la gioia del gol. Al triplice fischio finale, è festa grande per la squadra gialloblù per la quindicesima vittoria.

I gialloblù di Corrent salgono in classifica a quota 47 punti, quando mancano tre giornate alla chiusura del campionato.

Prossimo appuntamento, il 1º maggio all’Antistadio contro il Parma.

VENEZIA-HELLAS VERONA 0-2

MARCATORI: 6′, 47′ Cancellieri (Vr)

VENEZIA: Lazar, Palsson, De Grandi, Bortolin (dal 74’Mozzo), Galliani, Gabrieli, Candic, Marchesan (dal 59′ Salvador), Hasanbegovic (dal 59′ Scanferlato), Peresin (dal 74′ Abubakar), Perissinotto (dall’87’ Antinoro). All: Marangon.

HELLAS VERONA: Patuzzo, Terracciano, Bernardi (dal 58′ Diaby), Coppola, Squarzoni, Ilie, Elvius (dal 73 Astrologo), Turra (dal 74′ Florio), Yeboah (dal 55′ Bragantini), Jocic (dal 74′ Pierobon), Cancellieri. All: Corrent.