Impresa della squadra di Nicola Corrent. Contro la Roma di De Rossi, i gialloblù staccano il pass per i Quarti di finale della Primavera TIM Cup grazie alle reti di Coppola e Yeboah.

L’Hellas Verona affronterà il 17 marzo il Cagliari, vincente 3-1 sul Bologna.

Prime battute vivaci al ‘Tre Fontane’, dove i padroni casa hanno due occasioni da gol con Tall e Milanese, mentre Cancellieri firma il primo tentativo gialloblù con un forte sinistro che impegna Boer in angolo. E su quel corner il Verona passa in vantaggio, grazie allo stacco di testa in area di Coppola che gonfia la rete e firma l’1-0. La rete rallenta in un certo senso i ritmi di gioco, almeno fino al 24’ quando una percussione di Zalewski mette in difficoltà la retroguardia gialloblù con Kivila che si salva con l’ausilio della traversa. Al 35’ una cavalcata di Amione dalla difesa trova impreparata la Roma: l’argentino appoggia a Cancellieri, il cui tiro è respinto corto e imbecca Elvius vicinissimo alla porta, ma la sua conclusione è chiusa da una disperata presa bassa di Boer. Sul finale di frazione è nuovamente richiesta la smanacciata in angolo di Kivila sulla semirovesciata in area di Tall, sul cross da destra di Podgoreanut.

Roma aggressiva in avanti a inizio ripresa: i giallorossi cercano la qualità dei propri esterni, con il Verona che cerca invece spunti in ripartenza, ma senza disdegnare l’impostazione. Tutta la prima metà della seconda frazione prosegue su questa linea, con le squadre che creano un paio di occasioni a testa, senza però impensierire i portieri. Alla mezzora, dopo il pericoloso colpo di testa su assist di Cancellieri che finisce alto sopra la traversa, sul rinvio della Roma Terracciano recupera il possesso, ma viene falciato da Vicario che, già ammonito, viene espulso. Il Verona prende fiducia è un minuto più tardi è vicino al raddoppio con una botta da fuori di Squarzoni che si spegne sul fondo. Sul finale, con la Roma riversata in avanti, l’Hellas sfrutta grandissimi varchi in attacco, ma Jocic e Yeboah, che hanno sui piedi due grandi occasioni, non riescono a sfruttarle. Nel recupero Bragantini, grazie alla sua velocità, arriva sul fondo e mette un’altra grande palla in mezzo: e allora Yeboah, 2-0. Appena un minuto e Satriano, che si è mosso bene in area, fa 1-2.

ROMA-HELLAS VERONA 1-2
Marcatore: Coppola 13′ pt, 48’ st Yeboah, 49’ st Satriano

Roma: Boer; Ndiaye, Feratovic, Vicario, Milanese (dal 33’ st Satriano), Tripi, Podgoreanut, Bove (dal 13’ st Darboe), Tall, Zalewski (dal 44’ st Bamba), Providence. A disp.: Mastrantonio, Milan, Buttaro, Tomassini, Morichelli, Scandurra, Cassano, Vetkal, Evangelisti. All.: De Rossi

Hellas Verona: Kivila; Gresele, Amione, Coppola, Astrologo (dal 21’ st Squarzoni), Calabrese, Pierobon, Terracciano, Elvius (dal 28’ st Yeboah), Cancellieri (dal 41’ st Jocic), Florio (dal 28’ st Bragantini)
A disp.: Aznar, Ogliani, Bracelli, Bernardi, Bertini. All.: Corrent
Arbitro: De Tommaso (Sez. AIA Rimini)
Assistenti: Somma (Sez. AIA Castellammare di Stabia), D’Apice (Sez. AIA Castellammare di Stabia) NOTE. Ammoniti: Gresele, Podgoreanut, Vicario, Tall. Espulso: Vicario. Fonte: hellasverona.it, foto Instagram HV Giovanili