Domani, sabato 6 marzo all’Antistadio Tavellin (ore 14.30), andrà in scena Hellas Verona – Pordenone, match valido per la 12esima giornata del campionato Primavera 2. Sarà il terzo confronto stagionale fra le due squadre, con i gialloblù che hanno vinto entrambi i precedenti, quello di Coppa Italia, (1-0 con un’autentica perla di Matteo Cancellieri) e quello della gara d’andata (5-2 dell’esordio in campionato). Questa volta la sfida coi neroverdi rappresenta una tappa importante per l’Hellas, a caccia di un filotto di risultati utili che potrebbe aiutare la formazione Primavera a stabilizzarsi ai vertici della classifica. In vetta, a una solo punto di distanza (20, contro i 19 del Verona), ci sono Vicenza e Brescia. I gialloblù sono reduci dal prezioso successo di misura sul campo della Reggiana, arrivato dopo l’incredibile vittoria per 4-3 contro il Chievo. Di fronte ci sarà un Pordenone forte del successo per 2-1 sul Cittadella dello scorso weekend, una vittoria che mancava ai neroverdi dal 16 gennaio. I friulani si trovano attualmente settimi, a quota 13 punti.

"Affronteremo un avversario che sa difendersi con ordine – ha spiegato l’allenatore gialloblù Nicola Corrent -, ma che ha anche qualità a centrocampo e in fase offensiva. Per questo noi dovremo interpretare al meglio la partita, concretizzando il più possibile e offrendo loro pochi spunti sulle ripartenze. I precedenti, entrambi vittoriosi? Furono due gare diverse, ma da ambedue possiamo imparare qualcosa: in Coppa faticammo a sbloccarla, cosa che non deve accadere domani, mentre in campionato vincemmo 5-2, ma andando in svantaggio. La capacità di ‘adattarsi alla partita’ come arma in più? Di sicuro, per quanto mi riguarda, una squadra forte è in grado di non smarrire le proprie caratteristiche, pur adattandosi alla situazione contingente e al tipo di avversario. Con la Reggiana ci siamo riusciti bene, ma credo che questa squadra possa fare di più. Per questo sarà importante l’atteggiamento in ogni gara, da qui in avanti". Il match sarà diretto dal Signor Claudio Panettella della Sezione AIA di Gallarate, coadiuvato per l’occasione da Fabrizio Giorgi di Legnano e da Veronica Martinelli di Seregno. Sarà possibile seguire la partita in diretta streaming, a partire dalle 14.25, sulla pagina facebook di Hellas Verona Giovanili. Fonte: hellasverona.it, foto Instagram