Non poteva esserci reazione migliore dopo la sconfitta di Milano per la Primavera di Pavanel che in 45′ minuti di gioco archivia la praticata Salernitana grazie a una tripletta di Lancia. Davanti agli occhi attenti del Presidente Setti (presente a Vigasio con Gardini e Bigon e il figlio Federico) i baby gialloblù giocano un primo tempo da manuale del calcio. Protagonista assoluto l’attaccante Salvatore Lancia (nella foto, ndr) che realizza il primo gol al 19′ grazie a un rimpallo su rinvio sbagliato della difesa avversaria, il secondo al 32′ in tap-in dopo un’ottima penetrazione in area di Danzi, e il terzo al 45′ con un gran destro a giro che si infila nell’angolino basso alle spalle del portiere. Nella ripresa è il Verona a tenere in mano il pallino del gioco ed è Badan al 32′ con una fantastica progressione sulla fascia a chiudere definitivamente la partita sul 4-0.

Tre punti per tornare nelle parti alte della classifica.

HELLAS VERONA (4-3-3): Vencato; Contri, Miron, Riccardi, Badan (dal 35′ st Grossi); Guglielmelli, Checchin, Danzi; Tronco (dal 26′ st Buxton), Tupta (dal 20′ st Speri), Lancia.
A disposizione: Bianchi, Gilli, Pavan, Casale, Pellacani, Hoxha, Dagnoni.
All.: Pavanel.

SALERNITANA (4-4-1-1): Patella; Penta, Di Fraia, Trevisan, Libertino; Infante, Nappo (dal 1′ st De Sio), Lorefice, Altea (dal 1′ st Arcaleni); Apicella, Faella.
A disposizione: Palumbo, Trozzo, Cuomo, Moretta, D’Avino, Cassata, Tandara.
All.: Savini.

Arbitro: Sig. Andreini (sez. Aia Forlì).
Assistenti: Sig. Marchi (sez. Aia Bologna) e Evoli (sez. Aia Bologna).