Terza vittoria consecutiva per la Primavera di Nicola Corrent. All’Antistadio contro il Pordenone, incontro valido per la dodicesima giornata, i gialloblù capitanati da Calabrese si impongono 4-2 contro i friulani. Vantaggio al 24’ con Astrologo, ex Roma che con un gran destro dai venticinque metri trova l’angolino alla destra di Passador e la prima rete in gialloblù. Cinque minuti dopo, Cancellieri sfiora il raddoppio che arriva invece nel primo dei due minuti di recupero con Jocic, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Incrocio dei pali al 50’ di Cancellieri, Hellas Verona che cala il tris ancora con Jocic al 76’, n.10 gialloblù che concretizza di precisione lo scambio tra Fornari e Elvius. Ma il Pordenone non ci sta ed accorcia le distanze due minuti dopo con Turchetta, 3-2 che porta invece la firma di Samotti che all’88’ prova a riaprire la sfida. Ma è tutto inutile perché la partita viene invece chiusa da Elvius in pieno recupero. Prima rete in maglia gialloblù anche per l’attaccante danese.

HELLAS VERONA-PORDENONE 4-2

Marcatori: 24′ Astrologo (HV), 45+1′ Jocic (HV), 76′ Jocic (HV), 78′ Turchetto (P), 88′ Samotti (P), 90+3′ Elvius (HV)

Hellas Verona: Aznar, Fornari, Amione (73′ Diaby), Coppola, Astrologo, Calabrese, Florio (46′ Elvius), Pierobon, Yeboah, Jocic (90+1′ Squarzoni), Cancellieri (65′ Bertini). A disposizione: Patuzzo, Ogliani, Bernardi, Ilie, Turra, Ferrarese, Joselito, Bragantini. Allenatore: Nicola Corrent.

Pordenone: Passador, Cucchisi, Cocetta (83′ Movio), Morandini (46′ Vanzo), Samotti, Del Savio, Baldassar, Bottani, Carli (77′ Lazri), Feruglio (46′ Destito), Turchetto. A disposizione: Masut, Giordano, Maset, Ristic, Comand, De Marco, Truant. Allenatore: Maurizio Domizzi. Ammoniti: Astrologo (HV), Fornari (HV), Cancellieri (HV), Calabrese (HV). Arbitro: Claudio Panettella (Gallarate). Assistenti: Fabrizio Giorgi (Legnano) e Veronica Martinelli (Seregno).