Ancora alla fine, al 91′. La Primavera vince 4-3 sul Brescia all’Antistadio ed è il decimo successo consecutivo in campionato. Il Verona sale a quota 43 punti, allontanandosi ulteriormente dai bresciani e dal Parma.
Nelle prime battute del match i gialloblù fanno subito intendere di voler indirizzare immediatamente la gara, ma il palo di Bertini è presagio di uno sfortunato inizio: all’8′, alla prima occasione, il Brescia passa in vantaggio con Manu, che si accentra e con il mancino batte Patuzzo. L’Hellas però reagisce subito e, all’11’, è ancora Cancellieri (servito da Yebaoh su un ottimo recupero di Pierobon) a ristabilire la parità. Al quarto d’ora di gioco, sul punteggio di 1-1, il Verona inizia a macinare gioco e a creare tantissime occasioni da gol, ma, complice un altro palo di Yeboah e alcuni errori sotto porta, non riesce a passare in vantaggio nei primi 45′.
Il discorso, che sembra semplicemente rimandato alla ripresa, si complica nuovamente: al 5′ del secondo tempo Del Barba fa 2-1 per gli ospiti, ma puntuale arriva la risposta dei gialloblù. Tre minuti più tardi è infatti Pierobon, con una botta da fuori, a fare 2-2.

Memore di un primo tempo difficile da indirizzare, l’Hellas è subito incisivo, con la combinazione tra Pierobon e Bernardi, autore dell’assist, che libera Cancellieri in area per il 3-2 all’11’ del secondo tempo. I padroni di casa sono finalmente in vantaggio. Ma il Brescia, cinico più che mai, al quarto d’ora della ripresa fa 3-3: Del Barba firma la doppietta con una zampata che tradisce i difensori e Patuzzo. A questo punto, seppur con il Verona che ha in mano il pallino del gioco, la gara subisce un rallentamento. Ci sono solo due enormi scossoni: Del Barba, che in profondità supera Patuzzo ma, a porta vuota, vede Squarzoni dirgli di no in scivolata, e Bertini, il cui tiro si stampa sulla traversa.
Al 91′ arriva però il gol: ancora nel recupero è l’Hellas a vincere la sfida. Pallone in verticale, forse a caccia di un inserimento, su cui esce Rovelli. Il portiere del Brescia, però, commette un errore e non riesce a trattenere il pallone, indirizzandolo nel sacco. 4-3 per i gialloblù, che negli ultimi 4′ di recupero si difendono e ottengono, così, la decima vittoria di fila in campionato. Fonte: hellasverona.it