Il nuovo preparatore atletico dell’Hellas Verona, Paolo Barbero, ha rilasciato un’intervista a Hellas Channel. “Sono molto contento di essere qua. È una grande piazza, una grande società, c’è storia. Poi, sono molto felice di come abbiamo lavorato in questi primi giorni. Il primo impatto con la squadra? Positivo. Intanto, devo ringraziare chi c’era lo scorso anno, perché ho trovato una squadra che, dal punto di vista comportamentale e organizzativo, è molto evoluta e molto attenta. I primi esercizi? Abbiamo iniziato con una valutazione di carattere generale, a livello cardio-respiratorio, per avere un’immagine chiara della situazione di ogni singolo atleta. Poi abbiamo scandito la giornata con una parte alla mattina, in cui lavoriamo più nel settore atletico, in modo particolare sulla forza (per ogni ragazzo stiamo studiando e creando un lavoro individualizzato), e al pomeriggio lavoriamo maggiormente nel settore tecnico-tattico, per terminare quasi sempre con dei lavori a carattere aerobico. Che tipo di Verona vedremo nella prima uscita stagionale (oggi, contro l’US Primiero, alle ore 17, Ndr)? È un allenamento come gli altri. C’è una squadra avversaria, quindi ci sono gli aspetti emozionali, però per noi è una delle tante tappe che ci porteranno il 24 agosto a tornare in Serie A con l’Hellas e una settimana prima in Coppa Italia. Per noi le partite sono tappe, sono verifiche. Sono come i compiti in classe a scuola. E’ la partita che ci dà l’esatta situazione della squadra".