Dopo 27 giornate è ancora Marco Silvestri il calciatore al comando della classifica del ‘Premio Sante Begali’, il riconoscimento dedicato alla memoria dello storico ex gialloblù, conferito al calciatore del Verona più corretto sul terreno di gioco in proporzione ai minuti giocati. L’estremo difensore gialloblù si conferma dunque al primo posto con solo due ammonizioni collezionate in 2430 minuti giocati. In seconda posizione (ri)troviamo Amir Rrahmani con quattro ‘gialli’ in 2419 minuti disputati. Il gradino più basso del podio è occupato da Darko Lazovic, cui sono stati comminati quattro cartellini gialli: uno ogni 600 minuti circa. Rispettivamente al quarto e al quinto posto si posizionano invece Marco Davide Faraoni e Matteo Pessina.

‘PREMIO SANTE BEGALI’ – REGOLAMENTO 2019/20

Vince il calciatore che:

– non ha mai vinto nelle edizioni precedenti;
– ha giocato almeno metà delle partite;
– non ha mai ricevuto un’espulsione diretta (concorre invece chi è stato espulso per somma di ammonizioni)
– è stato uno dei primi 5 in classifica finale a ricevere meno ammonizioni rispetto ai minuti giocati

‘PREMIO SANTE BEGALI’ – CLASSIFICA PROVVISORIA

1 – Silvestri
2 – Rrahmani
3 – Lazovic
4 – Faraoni
5 – Pessina

‘PREMIO SANTE BEGALI’ – ALBO D’ORO

2009/2010 Pensalfini
2010/2011 Rafael
2011/2012 Rafael
2012/2013 Sgrigna
2013/2014 Agostini
2014/2015 Benussi
2015/2016 Siligardi
2016/2017 Bessa
2017/2018 Romulo
2018/2019 Di Carmine

Fonte: hellasverona.it