”I ragazzi meritavano di tornare alla vittoria, una gara determinante quella contro la Lazio non tanto per la classifica ma per il morale, con la consapevolezza che in queste ultime cinque partite possiamo raggiungere il nostro obiettivo – ha dichiarato a hellasverona.it l’allenatore della Primavera, Antonio Porta – Pur senza Danzi e Tupta siamo riusciti a mettere la gara sui binari giusti. Nelle gare precedenti invece sembrava che la squadra avesse paura di vincere. Adesso ci attendono cinque finali, ci giochiamo tutto e speriamo di salvarci”.