E’ l’orgoglio e gran campione
dell’ellenica nazione,
questo forte calciatore
del Verona difensore.
Audace e gran guerriero,
fisicaccio baldo e fiero,
con difesa e lui centrale
passan sempre poche “bale”.
Nell’aereo suo bel gioco
il rivale è come un “gnoco”
e la stazza sua possente
lo riduce proprio a niente.
Bentegodi l’ha adottato
e da subito anche amato
e qui spendo due parole
seppur abbia il cuor che duole.
Con immenso e grande affetto
ti facciamo un bel buffetto,
cosi pure una carezza
nell’attuale tua tristezza.
Siam con te in un momento
molto cupo e di tormento
e per Verona qui lo faccio,
ti stringo in forte abbraccio.

TalmassonsPietroDavide
Tuttiidirittiriservati19072015