Ecco il quadro dell’Osvaldo
schizzi, tinte e tono caldo
che il Mister ha ben dipinto
giallo blù color distinto.
Ed è proprio il gran Bagnoli
che i fedeli giocatori,
trasformato ha in campion
con carota ed un “balon”.
Sacrificio e i loro cuori
chiedeva ai giocatori
ch’erano ben amalgamati
e da lui ben orchestrati.
Al manipolo di prodi
che tessevan gioco e lodi
il suo nome ha ben legato
allo scudo meritato.
Il Verona l’ha stregato,
Bentegodi l’ha avvinghiato,
e quel d’Or Seminatore
dell’occhiello n’è il suo fiore.
Tempi di consacrazioni
di vittorie e di emozioni
che io spero si ripeta
col Verona sulla vetta.

TalmassonsPietroDavide
Tuttiidirittiriservati21062015