Il Tribunale Federale Nazionale ha accolto la richiesta della Procura Federale: il Bari verrà penalizzato di due punti a causa dei ritardati pagamenti Irpef e contributi Inps del bimestre gennaio-febbraio di quest’anno. La società potrà fare ricorso, mercoledì la decisione definitiva. È andata in scena nella giornata di venerdì l’udienza davanti al Tribunale Federale Nazionale, chiamato a decidere sulla questione Bari, club deferito insieme al presidente Giancaspro per ritardati pagamenti Irpef e contributi Inps del bimestre gennaio-febbraio di quest’anno. La Procura ha chiesto e ottenuto per la società pugliese la penalizzazione di due punti in classifica. L’accoglimento della richiesta ha delle conseguenze dirette dal punto di vista tecnico: al momento, visto il passaggio da 67 a 65 punti in classifica, si inverte il fattore campo nella sfida col Cittadella, che quindi potrà giocare in casa il primo turno degli spareggi per la promozione. Tuttavia, la società pugliese dovrebbe proporre il ricorso a questa decisione su cui poi si pronuncerà la Corte d’Appello Federale entro mercoledì, dove sarà possibile ottenere l’esito definitivo della questione. I pagamenti ritardati di Irpef e contributi Inps, relativi al bimestre gennaio-febbraio del 2018, sono al vaglio del Tribunale Federale Nazionale chiamato ad esprimersi su un’eventuale penalizzazione in classifica ai danni del Bari da scontare nel campionato in corso e non nella prossima stagione. Il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata, aveva invocato tempi processuali più rapidi a fronte della prima udienza fissata per il 1 giugno: da qui la decisione di anticiparne la data a venerdì 25 maggio per accelerare il lavoro della giustizia sportiva. Come cambia il programma dei playoff? Inizialmente inaugurati dal turno preliminare fissato tra sabato (Bari-Cittadella) e domenica (Venezia-Perugia), gli spareggi promozione slittano quindi di una settimana e prenderanno il via domenica 3 giugno. Alle 18.30 verrà disputata la gara secca tra Bari e Cittadella, match che attende lo stadio di riferimento stabilito dalla giustizia sportiva; al momento, come detto, sarebbero i veneti a giocare in casa, in attesa che la Corte d’Appello Federale si pronunci sul probabile ricorso del Bari. Alle 21.00 in campo la 5^ e l’8^ classificata del campionato ovvero Venezia e Perugia allenate dagli ex campioni del mondo Inzaghi e Nesta. Ecco il nuovo programma dei playoff. Turno preliminare (gara unica): Domenica 3 giugno 2018 – ore 18.30 Cittadella-Bari, Domenica 3 giugno 2018 – ore 21.00 Venezia-Perugia. Semifinali (andata), Mercoledì 6 giugno 2018 – ore 18.30 Bari/Cittadella-Frosinone, Mercoledì 6 giugno 2018 – ore 21.00 Venezia/Perugia-Palermo. Semifinali (ritorno): Domenica 10 giugno 2018 – ore 18.30 Palermo-Venezia/Perugia, Domenica 10 giugno 2018 – ore 21.00 Frosinone-Bari/Cittadella. Finale: Mercoledì 13 giugno 2018 – ore 20.30 (andata), Sabato 16 giugno 2018 – ore 20.30 (ritorno). Fonte: sky.it