“Non dobbiamo fare calcoli, non siamo portati a mantenere un risultato. Dobbiamo cercare di far gol. Conterà l’esperienza, la qualità, ma anche e soprattutto la testa. Sappiamo che è una sfida che si gioca sui 180′. Abbiamo fatto tanti sacrifici e proveremo ad arrivare fino alla fine". Sull’Hellas Verona, Pillon ha aggiunto: "Il Verona è una squadra forte e con Aglietti fa un po’ meno possesso palla ma più profondità e verticalizzazioni. Dovremo essere bravi a non farli giocare soprattutto a centrocampo. Ma quella veneta è una squadra esperta e composta da giocatori di valore in tutti i reparti. Non so che partita uscirà fuori. Credo però che sarà un match che potrebbe giocarsi a sprazzi". I biancazzurri che partiranno questa mattina per il Veneto, e poi effettueranno la rifinitura nel Veronese, saranno praticamente al gran completo. Recuperati Brugman, Campagnaro e Del Grosso. Diversi però i dubbi di formazione che Pillon scioglierà solo a poche ore dal fischio d’inizio allo stadio Bentegodi.