Poca trasparenza, indifferenza e silenzio, situazioni non chiare o gestite in maniera discutibile, distacco dall’ambiente: è questo il contesto di cui oggi la società Hellas Verona è protagonista. Il malcontento che si respira è lecito, supportato da fatti concreti ed evidenti. Nessun tifoso può ritenersi soddisfatto di questa situazione. Senza dubbio. Il nostro pensiero però vuole andare oltre, senza fermarsi a questa contestazione. Vogliamo concentrarci, ancora una volta, su un elemento importantissimo: la tifoseria. Ora è fondamentale remare tutti dalla stessa parte, dobbiamo dimenticare chiacchiere, polemiche e inutili discorsi “da bar”. FARE QUADRATO è la parola d’ordine, sostenere il Verona è il nostro unico obiettivo. Saremo vigili e attenti a 360°, con l’ulteriore consapevolezza che se la squadra non ripagherà il credito concesso allora ci comporteremo di conseguenza.