“Abbiamo lavorato bene in settimana e preparato al meglio la gara contro una squadra importante come è lo Spezia. Affronteremo una squadra esperta, con un allenatore navigato come Di Carlo, in un campo particolare dove il pallone corre più veloce – ha dichiarato Pecchia – L’assenza di Bianchetti? Matteo ha sempre giocato e ha dato un grande contributo sino ad oggi. Cherubin e Caracciolo sono comunque sicuro che faranno sicuramente bene domani a La Spezia. Dove dobbiamo migliorare? Di margini ce ne sono tanti ed ogni settimana è un esame per noi. Tutti ci aspettano e ci conoscono. Quanto è il Verona di Pecchia? Io sono solo un ingranaggio del club. Quello che conta è il gruppo, la squadra. Allenamento all’antistadio? È stato molto bello e ci saranno altre occasioni. L’Hellas Verona è un patrimonio della città e la gente deve essere fiera di noi. Mancherà Nenè allo Spezia? È comunque una squadra forte e poi hanno un certo Granoche che non è certo da meno. Se abbiamo festeggiato Troianiello papà? Si, è stata una bellissima notizia ma abbiamo festeggiato fino ad un certo punto perché c’era una partita importante da preparare – ha raccontato Pecchia – Gomez? Penso che rientrerà dalla settimana prossima. La classifica? È bella, ma penso solo allo Spezia. Il primato della Primavera? Mi fa molto piacere e spero che qualcuno di loro un domani diventi un giocatore dell’Hellas Verona”.