“Non sono preoccupato, ma arrabbiato. Potevamo uscire in maniera diversa da questa partita. Al primo errore vengono meno le nostre certezze. Bisogna reagire in maniera diversa. Le scelte tecniche? Avevo bisogno di energie e giocatori che avessero capacità di attaccare gli spazi. Pazzini? Lui resta un riferimento per la squadra. È una questione di far crescere un gruppo che deve affrontare il campionato di Serie A – ha dichiarato Pecchia – I numeri ed il campo sono impietosi, dobbiamo fare di più e meglio, questo è evidente. Come si fa a segnare? Per vincere bisogna entrare in area. La stima di Setti? Mi stimola a fare di più e sempre meglio”.