“Ci teniamo stretto il pareggio per la voglia finale che ha dimostrato la squadra. Abbiamo fatto fatica a trovare varchi, specie dopo il loro vantaggio. C’è stata un po’ di confusione ed a tratti è mancata la voglia. Abbiamo sfruttato male le occasioni creato e poco abili a trovare la via del gol – ha dichiarato Pecchia – Nel primo tempo i ritmi erano alti e la Pro Vercelli spingeva, noi dovevamo essere più bravi ma non ci siamo riusciti. Il Verona fatica a ritmi alti? No, dobbiamo cercare invece di alzare anche noi i ritmi. Le dirette avversarie corrono? Si, è vero. È un’altalena ma il campionato è ancora lungo. Non dev’esserci la preoccupazione di guardare la classifica perché c’è ancora tempo. Ganz? È la sua prima per 90′, oltre il gol sono contento per la qualità che ha mostrato in campo. Il suo fiuto del gol alla fine è stato premiato”.