“La Lazio ha spinto con energia e noi non siamo riusciti a concretizzare quel poco che abbiamo creato. Alcune situazioni di gioco mi hanno lasciato l’amaro in bocca. Caracciolo? Ha giocato terzino e ha fatto una partita importante. Anche Calvano è una conferma continua e sono sicuro che ci può dare una grande mano. La squadra deve avere entusiasmo perché l’obiettivo è sempre lì. Non tiriamo in porta? È vero, abbiamo fatto troppo poco – ha dichiarato Fabio Pecchia – Boldor? Sono contento per lui, ha lavorato sempre bene dal suo ritorno a Verona. Valoti e Buchel troppo leggeri in mezzo al campo? Non escludo anche altre soluzioni. Cosa dico ai tifosi? La loro delusione è la mia, ma credo sempre alla salvezza. Cosa mi ha detto Setti? Abbiamo analizzato la partita ed anche lui è deluso ma anche lui ci crede come me al raggiungimento dell’obiettivo. Dobbiamo rimanere tutti uniti. Quando rivedremo Cerci? Non lo so, spero presto”.