“Il nostro percorso si è complicato ma non è certo una resa da parte nostra. Nel primo tempo la squadra c’era, mentre nella ripresa non ne avevamo più. Il colpo è forte e non ci resta che continuare a lavorare, sapendo però che la matematica non ci condanna ancora – ha dichiarato Fabio Pecchia – Dimissioni? Il presidente è libero di fare le sue scelte. Io non ho mai pensato di darle. Danzi? L’età per me non conta, Andrea ha fatto una buona prestazione, un esordio con una posta in palio importante. Se credo ancora alla salvezza? Questo è il mio modo di pensare fino a quando ci sono speranze di raggiungere l’obiettivo”.