“L’Ascoli é una squadra forte, difficile da affrontare considerati anche i giovani che possono vantare in rosa, senza parlare poi di un giocatore che voi conoscete molto bene (Cacia, ndr). La partita contro il Brescia? Sono soddisfatto, anche se è un pareggio che brucia vista la grande prestazione della squadra – ha dichiarato Pecchia – Aglietti? Allena una squadra compatta, che subisce poco. Non li vedo così in difficoltà. Alfredo ha fatto un buon lavoro e dovremo affrontare questa partita con la massima attenzione. Maresca al posto dello squalificato Fossati? Devo ancora decidere. Enzo sappiamo che dà delle garanzie, dispiace per l’assenza di Marco che in queste prime giornate è stato un punto di riferimento per noi. Zuculini? È del gruppo e con lui ho un’altra opportunità di scelta. Romulo basso a destra? Non ci sono problemi con lui, può ricoprire più ruoli – spiega Pecchia – Pazzini sempre più leader della squadra? Mai avuto dubbi sul “Pazzo”. È un riferimento costante, ha grande umiltà e il suo aiuto lo si vede sia col pallone tra i piedi che in fase di copertura. La difesa a 3? Ci stiamo lavorando e ci permette di trovare altre soluzioni durante la stagione. Obiettivo primo posto? Faccio i complimenti al Cittadella, sta confermando l’ottima partenza in campionato. Il vero leader di questa squadra? Deve essere il gruppo, legato ad un’idea di gioco. Siligardi? Sono contento di lui e della qualità che offre sempre in campo”.