“Il campionato è aperto e ancora tutto è possibile, vedo la squadra in crescita. L’obiettivo del Verona è chiaro, anche se vincere è sempre difficile. In questo momento abbiamo rallentato il nostro cammino ma mancano ancora 10 giornate alla fine del campionato che possono dire molto. Gli ultimi tre pareggi? In casa contro Ascoli e Pisa avremmo meritato ampiamente di vincere, i punti persi pesano sulla classifica. Contro il Pisa avevamo la partita sotto controllo e al di là del rigore non concesso, episodio evidente che si commenta da solo, dovevamo essere bravi a chiudere prima la gara. Stavamo tenendo bene il campo, certe partite si possono vincere anche 1-0 e non avevamo rischiato nulla ma, sull’unica opportunità costruita dagli ospiti, hanno trovato un risultato insperato per loro con un grande gol – ha dichiarato Fabio Pecchia a Sky Sport – Nel girone di andata, in cui siamo stati sempre davanti, dicevo che la classifica bisogna vederla a fine campionato. E’ ancora tutto aperto, dobbiamo guardare avanti e al nostro cammino. La Serie B è un campionato difficile, complicato, le squadre che ci sono sotto hanno dei valori per rimettersi in corsa ma io ho grande fiducia nella mia squadra”. Fonte: hellasverona.it