“Non vorrei nemmeno parlare dell’espulsione di Pazzini, questo oramai è un capitolo chiuso, adesso dobbiamo solo pensare all’Avellino. Chi al posto del capitano? Può essere Gomez? Juanito ha le caratteristiche e l’esperienza per ricoprire quel ruolo. Anche a gara in corso. Ganz? Non ci sarà, un inizio d’anno con difficoltà per lui. Le soluzioni sono tante però, ho un po’ di ideee e vediamo come svilupparle. Che squadra è l’Avellino? Con l’avvento di Novellino è cambiato molto, mi lega un bel ricordo alla provincia campana dove sono cresciuto come uomo – ha dichiarato Pecchia – Quasi 100 giorni senza vittorie fuori casa? Le ultime trasferte hanno lasciato tanto amaro in bocca. Dobbiamo cambiare passo lontano dal Bentegodi. Mi piacerebbe vedere un tutt’uno tra allenatore, squada e tifosi. La vera crescita passa da qui. Da questa squadra ci si aspetta sempre il massimo e questo per noi è e deve essere uno stimolo. Le parole di Romulo? Su di lui ho le idee molto chiare. So benissimo che è una mezz’ala e capisco le sue dichiarazioni. Souprayen sarà della partita e sono contento di averlo a disposizione per Avellino. Cappelluzzo, Luppi o Gomez? Decido domani, in base anche alle mie sensazioni”.