“È una partita che vale tre punti. Stop. Noi giochiamo ogni gara per ottenere il massimo e non è che contro la Spal diventa fondamentale rispetto a quelle precedenti. Il bilancio come punti non è positivo e poteva essere sicuramente più ricco per quello visto sul campo. Come consapevolezza siamo invece migliorati. Com’è la Spal? La conosciamo molto bene la squadra di Semplici, hanno giocati di esperienza ma l’identità è quella dell’anno scorso. Pazzini? Oggi ha lavorato a pieno regime e sarà sicuramente convocato – ha dichiarato Pecchia – La partita contro il Genoa lascia ancora tanto amaro in bocca, come quelle contro Inter e Bologna. Ora è arrivato il momento di raccogliere. Ambiente carico a Ferrara? C’è sempre stato un ambiente molto caldo, si respira un’aria di festa e la spinta del pubblico non è indifferente. Valoti? L’anno scorso offrì una prestazione di altissimo livello. Cerci e Kean insieme davanti dal 1’? Può essere, una soluzione da valutare. Bruno Zuculini? Non è nulla di grave ma non vogliamo correre alcun rischio domani. Il ritorno di Ferrari? Ha fatto una prestazione di altissimo livello, al di sopra delle più rosee aspettative. Abbondanza in difesa? Averli tutti a disposizione è una cosa molto importante e non capitava da tempo. Bessa? Tutti ci aspettiamo da lui una crescita importante e contro il Genoa ha fatto bene nel secondo tempo”.