“Sono arrabbiato perché nonostante la partita sia stata condizionata dall’espulsione, potevamo vincere. La squadra ha fatto comunque la partita e con un pizzico di cattiveria in più, potevamo portarla a casa. Anche il pareggio ci sarebbe stato stretto – ha dichiarato Pecchia – . Abbiamo commesso degli errori, questo è evidente ma la crescita della squadra continua. Dobbiamo essere però più concreti. Adesso testa subito all’Avellino e già da domani mattina inizieremo a preparare la partita a Peschiera, per farci trovare così pronti all’appuntamento coi nostri tifosi al Bentegodi”.