“Credo proprio che Verona sia la piazza giusta per lui, una realtà con un grande tifo. Matteo è uno che si esalta davanti ad un pubblico così. Lotterà, presumo per la salvezza, e all’Hellas può dare tanto: non soltanto è dinamico, sa fare gol, costruire gioco, salire in avanti. Chi mi ricorda? Perrotta – ha dichiarato a La Gazzetta dello Sport, Fulvio Pea, responsabile e coordinatore del settore giovanile del Jiangsu Suning, allenatore che fece esordire Pessina tra i professionisti a Monza nel 2014/15 – Nel tempo è cresciuto, il suo lato migliore sta nel gettarsi negli spazi, ma è bravo anche nella circolazione di palla. Difetti? Avesse qualche chilo in più non guasterebbe, ma non è detto che sia un limite: l’intelligenza gli consente di arrivare per primo al contrasto”.