“Speravo tanto di tornare in Serie A e la B per me è stata una sfida. Ci siamo riusciti tutti insieme e sono molto felice. Lo scorso anno è andato male e in me c’era insoddisfazione. Sarebbe stato facile lasciare ma mi sono rimesso in gioco, dalla Serie B. L’ho voluta per tanti motivi, con una bella stagione. Cassano al Verona? Con Antonio abbiamo fatto due anni incredibili, con una finale di Coppa Italia e un quarto posto. Dovremo essere pronti per la Serie A per la quale servirà più esperienza. Serviranno elementi che conoscono il campionato e che hanno personalità perché in Serie A non puoi sbagliare – ha dichiarato Pazzini a TMW – Il gol a cui sono più legato di questa stagione? Per un attaccante è sempre difficile rispondere a questa domanda, ma dico quello di Novara a tempo scaduto. Quello ci ha dato lo sprint per ripartire. La finale di Champions? Da italiano spero vinca la Juventus e Max Allegri, un tecnico fortissimo. Il migliore che ho avuto. L’attaccante italiano più forte? Di solito è quello che segna di più quindi dico Belotti. Si è costruito anno dopo anno, è un bravo ragazzo che lavora per la squadra. Mi piace molto”. Fonte: Lega B