“Abbiamo vinto un’ottima partita soffrendo nei primi minuti ma legittimando poi il risultato. Grazie a questi tre punti e la contemporanea sconfitta del Cagliari a Vicenza, si è riaperto il campionato. Me lo sentivo, sapevo quanta pressione c’è nelle ultime gare e quanto sono strane, era difficile ma ora il compito nostro sarà quello di andare a vincere a Bologna e sperare nel risultato degli altri – ha dichiarato l’allenatore della Primavera dell’Hellas Verona, Massimo Pavanel, dopo la vittoria casalinga contro il Como – Tutto ciò è frutto di un risultato straordinario, forse vincere non basterà e se così sarà saremo comunque orgogliosi dei nostri ragazzi. L’esordio del 1999 Belkheir? Peccato per la traversa, solitamente quei gol li mette. È comunque entrato bene, mi aspetto da lui sempre una gran lotta lì davanti. Come andremo a Bologna? Servirà una partita perfetta, dobbiamo vincere in casa loro contro una squadra che davanti ha quattro frecce. Quanto ci farebbe male arrivare quinti senza qualificarci? Ci dispiacerebbe ma il nostro l’avremmo comunque fatto. Penso che dobbiamo essere orgogliosi del lavoro portato avanti in questi anni”.