Il club gialloblù pensa sempre al terminale offensivo di proprietà del Livorno.

Il club di Spinelli chiede dieci milioni, il Verona ha invece offerto sei milioni, più un altro milione relativo a bonus legato a salvezza, gol e presenze.

Per ora, come conferma Alfredo Pedullà, il club toscano ha detto no, ma non sono esclusi ripensamenti.